Novità in materia di prelazione agraria

Il diritto di prelazione agraria attribuito al coltivatore diretto rappresenta una pietra miliare delle agevolazioni attribuite nel settore dell’agricoltura: introdotta nel 1965, la disciplina della prelazione è stata poi modificata dalla L. 817/1971.

Il Collegato Agricolo, approvato con la L. 154/2016, ha esteso per la prima volta tali diritti anche all’imprenditore agricolo professionale, con una modifica suscettibile di avere un’importante impatto nel mondo agricolo.
Nell’approfondimento del rag. Tosoni, verranno poi citate altre modifiche introdotte dalla recente novella legislativa: in particolare, si darà conto delle novità relative all’istituto dell’affiancamento.


SEGUICI: