tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Contratto di coltivazione

Contratto di coltivazione

Il contratto di coltivazione è un contratto atipico, caratterizzato dall'accordo preventivo tra produttore (imprenditore agricolo) e primo acquirente su cosa e come produrre ad un determinato prezzo. In questo modo, con il "contratto di coltivazione" si capovolge l'approccio al mercato; si produce con la certezza (o quasi) di poter collocare il prodotto ad un certo prezzo.
Oggi il contratto di coltivazione viene utilizzato anche al di fuori del rapporto di filiera e molte imprese industriali, anche locali, sono interessate a rifornirsi con contratti di coltivazione. Molti marchi prestigiosi si approvvigionano solo in questo modo, garantendosi così la qualità del prodotto, tramite la coltivazione in base ad appositi disciplinari e la tracciabilità.
L'importanza e l'ampia diffusione di questa tipologia contrattuale è evidente; pertanto, abbiamo deciso di inserire all'interno del nostro formulario una bozza di "contratto di coltivazione". Oltre a ciò abbiamo elaborato un breve approndimento finalizzato ad evidenziare l'origine storica di questo contratto e le finalità applicative.

ANTEPRIMA - Il contratto di coltivazione

Formule contrattuali

  • Contratto di coltivazione (sementi)
  • Contratto di coltivazione (altri prodotti)

€60.00

SEGUICI:

logo bottom 03