tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 consulenzaagricola.it

Completato il ricalcolo dei titoli PAC 2017: nuovi tagli in arrivo

08/06/2018 | Circolare n. 184/2018

 

Dopo un lungo lavoro svolto dagli enti pagatori, è notizia di qualche giorno fa che sono state ultimate le operazioni di ricalcolo dei titoli, a livello nazionale, per la campagna 2017. Contestualmente, sono stati annunciati nuovi tagli al valore dei titoli già assegnati agli agricoltori.

Le novità sono contenute nella circolare di AGEA Coordinamento n. 0048086 del 5 giugno 2018, dove sono pubblicati i risultati e le modalità di riconteggio del valore dei titoli operate dall’organismo pagatore.

La prima questione affrontata riguarda l’adeguamento del valore medio nazionale del titolo da riserva assegnato negli anni 2015 e 2016. Per entrambe le annate, è previsto il taglio del valore dei diritti all’aiuto:

  • per i titoli assegnati nel 2015, il valore originale di 228,76 € è stato ricalcolato al valore di 222,75 € per l’anno 2017;
  • per i titoli assegnati nel 2016, il valore originale di 228,84 € è stato ricalcolato al valore di 225,79 € per l’anno 2017.

Sempre relativamente al valore dei titoli assegnati dalla Riserva Nazionale, la circolare AGEA in commento ha determinato anche il valore attribuito ai titoli oggetto di assegnazione nel 2017, i quali avranno valore pari a 220,61 €.

Tra le questioni affrontate dalla circolare, c’è anche una nuova riduzione del valore dei titoli: per far fronte infatti alle richieste di accesso alla Riserva Nazionale per le fattispecie A e B (giovani e nuovi agricoltori), vista l’insufficienza delle risorse destinate a tale scopo, è previsto il taglio lineare del 3% per tutti i titoli attribuiti nel 2016, compresi quelli da Riserva Nazionale.

Inoltre, precisa AGEA, il completo utilizzo delle risorse per fronteggiare le richieste relative alle fattispecie obbligatoria di accesso alla Riserva Nazionale (ossia A e B), fa sì che non vi siano ulteriori risorse disponibili per l’attribuzione di titoli per le fattispecie C (abbandono di terre) e D (compensazione di svantaggi specifici).

Infine, novità anche per quanto riguarda il pagamento delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente, più semplicemente noto come greening: il valore definitivo dell’importo individuale, per la campagna 2017, è stato calcolato come percentuale del valore dei titoli attivati dall’agricoltore nella misura dello 0,5079. Tale percentuale resterà valida anche per le prossime campagne, fino a nuova comunicazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGUICI:

logo bottom 03