tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Banca Dati - Domande e Risposte

Domande e risposte

 

Un agricoltore ha acquistato nel 2013 un terreno agricolo di 7 Ha all'asta per €. 50.000. Successivamente nel 2017 vende interamente detto terreno ad €. 110.000 per acquistarne contestualmente un altro di Ha 10 per €. 110.000. Per il fisco il soggetto ha generato una plusvalenza tassabile di €. 60.000, meno spese per notaio e per imposte. Si chiede se l'immediato riacquisto di un nuovo terreno può abbattere il valore della plusvalenza generata? 

 

In merito all'obbligo di trasmettere, da parte delle imprese con almeno 100 dipendenti, il rapporto sulla situazione del personale maschile e femminile, alle rappresentanze sindacali aziendali e al consigliere regionale di parità, chiedo se un'azienda agricola che ha 120 dipendenti OTD che corrispondo a 60 ULA, è obbligata a tale adempimento.

 

Un socio di OP ortofrutticola, che sia azienda agricola semplice o persona giuridica, può inserire come spesa ammessa al P.O. l’importo per ottenere la valutazione e la classificazione del rischio sismico dei propri immobili legati alla conservazione, lavorazione dell’ortofrutta ed alla sede sociale, se questa all’interno dell’azienda?

 

Un'azienda agricola (ditta individuale) calabrese deve acquistare un trattore con tutte le attrezzature a corredo. Vorrebbe beneficiare del credito d'imposta - investimenti nel mezzogiorno in base al regolamento UE 651/2014 e regolamento UE 1084/2017. L'azienda agricola in questione svolge attività primaria di produzione di prodotti ortofrutticoli, con successive raccolta  e conferimento a una cooperativa, che si occuperà della lavorazione, confezionamento e commercializzazione. 

L'azienda agricola può beneficiare del credito di imposta?

Considerato che, secondo la norma, per "commercializzazione di prodotti agricoli" si intende la detenzione o l'esposizione di un prodotto agricolo allo scopo di vendere, mettere in vendita, consegnare o immettere sul mercato in qualsiasi altro modo detto prodotto, esclusa la prima vendita da parte di un produttore primario a rivenditori o imprese di trasformazione e qualsiasi attività che prepara il prodotto per tale prima vendita; la vendita da parte di un produttore primario a consumatori finali è considerata commercializzazione se avviene in locali separati riservati a tale scopo.

 

Si chiede cortesemente se un'azienda agricola individuale con attività principale coltivazione della vite in regime di contabilità semplificata e IVA ordinaria e che paga i redditi in base al reddito catastale deve obbligatoriamente tenere il libro cespiti.

In caso affermativo quali dati obbligatori vanno inseriti dato che non sono previste registrazioni di ammortamenti?

 

In merito all'obbligo di pagare gli stipendi con strumenti bancari tracciabili, chiedo se, in caso di pagamento in contanti in data 30/06/2018 degli stipendi di giugno, si possa ovviare alla normativa in vigore dal 01/07/2018?

Inoltre, chiedo cosa si intende per pagamento in contanti presso la banca del datore di lavoro?

 

Titolare di azienda agricola che produce uva, ha una seconda attività di produzione di energia elettrica con impianto fotovoltaico solare di potenza inferiore ai 20 kw. Riceve certificazione da parte del GSE delle ritenute operate al 4% sui contributi tariffe incentivanti. L'azienda ha i requisiti previsti dalla circolare 32/E del 06/07/2009 e determina il reddito ai sensi dell'art. 32 del TUIR.

Può recuperare tali ritenute non dovute nel modello redditi e in quale quadro? E' corretto invece richiedere rimborso all'Agenzia delle Entrate?

 

Ad una società semplice agricola che esercita l'attività di florovivaismo e attività connessa di servizi di giardinaggio viene chiesto di realizzare un impianto di irrigazione del giardino di pertinenza del fabbricato abitativo del committente. La società normalmente realizza le opere di sistemazione del terreno, piantumazione, manutenzione del verde. La realizzazione dell'impianto di irrigazione (tubazioni da inserire nel terreno ed allaccio all'impianto) è soggetta al rilascio della dichiarazione di conformità dell'impianto? Preciso che la società semplice non ha requisiti di cui al D.M. 37/2008.

 

La mancata compilazione del rigo VO 26 "tenuta dei registri IVA senza separata indicazione degli incassi e dei pagamenti per le imprese minori", nel modulo dell'attività agrituristica della dichiarazione IVA di una azienda agricola è sanzionatorio o il comportamento concludente del contribuente evita l'applicazione di eventuali sanzioni?

SEGUICI: