logo-consulenza-02 Regime Iva speciale

stampato in data 21/06/18 dall'utente


Forlì, 19/02/2018


Regime Iva speciale

Stampa

 

Una sas ha svolto nel 2017 sia attività agricola (allevamento bovini x produzione latte), sia attività non agricola (consulenze tecniche).
L'unico socio accomandatario nel 2017 NON era IAP; era iscritto alla gestione INPS IVS commercianti.
La sas non poteva beneficiare nel 2017 del regime di tassazione dominicale in quanto:
1) l'oggetto sociale non contemplava solo le attività di cui all'art. 2135 cc;
2) la ragione sociale non comprendeva la dicitura "società agricola".
Chiedo se nel 2017 è possibile per tale sas adottare, per l'attività agricola, il regime IVA speciale (con % di compensazione) benché tale sas non fosse una società agricola ai fini delle IIDD.
In altri termini, tale SAS pur non essendo per il 2017 ai fini IIDD una società agricola, è considerabile ai fini Iva un "produttore agricolo" ex art. 34 DPR 633/1972 e quindi idonea ad usufruire, per l'attività agricola, del regime speciale iva ex art. 34?

Per leggere la risposta devi avere un abbonamento attivo a BANCA DATI.


   


00_cons_footer_2015 Regime Iva speciale