tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Banca Dati - Domande e Risposte

Domande e risposte

 

A volte capita di ricevere fatture erroneamente intestate all’azienda in quanto il fornitore ha sbagliato ad indicare la denominazione del cliente.

Con l’avvento della fattura elettronica come si deve procedere per la contestazione della fattura?

 

Una Cooperativa Agricola “Cantina Sociale”, che svolge l’attività di raccolta e lavorazione delle uve conferite dai soci, ha ricevuto da parte del Comune un accertamento ICI per l’anno 2013 relativo ai fabbricati di proprietà e destinati allo svolgimento della propria attività quali: locali per la pigiatura delle uve, lavorazione dei mosti e conservazione dei vini.

A causa della mancato rispetto della scadenza prevista dal D.L. 13.05.2011 art. 7 c. 2-bis questi fabbricati risultavano nel 2013 ancora così accatastati: D/7 rendita Euro 23.200,00 e A/3 rendita Euro 334,66. 

Successivamente la cooperativa ha proceduto, maggio 2016, ad accatastare in categoria D/10 il fabbricato già in D/7. 

Si chiede se è possibile, stante l’effettiva natura rurale ad uso strumentale dei fabbricati, poter impugnare l’avviso di accertamento con motivazioni che possano portare ad una decisione favorevole alla cooperativa, anche in considerazione ad eventuali sentenze a voi note. 

Si precisa che in passato il comune ha sempre riconosciuto la ruralità di tali fabbricati mentre per gli anni 2011 e 2012 ha ricevuto i relativi accertamenti i quali non sono stati impugnati. 

 

Nel 2017 ho acquistato un terreno agricolo usufruendo degli sconti fiscali previsti per l’accorpamento della piccola proprietà contadina. Ora vorrei affittare tale area per un breve periodo di tempo. Rischio di decadere dalle agevolazioni?

 

Sono un imprenditore agricolo e conduco con un’impresa individuale il terreno agricolo di cui sono comproprietario insieme ai miei fratelli in virtù di un contratto di comodato. Una parte di questo terreno, divenuto edificabile alcuni anni fa, vorremmo cederla ad una società immobiliare. La cessione del terreno edificabile è soggetta ad IVA o ad imposta di registro?

 

Ho sottoscritto un contratto di affitto di fondo rustico in deroga (ma non firmato dalle associazioni sindacali) per 15 anni, accettando un canone di affitto piuttosto oneroso. Posso impugnare il contratto e richiedere l’applicazione del canone ai sensi della Legge 203/82.

 

Vorrei acquistare un fondo rustico, ma ancora non so se farlo come persona fisica o con la mia società. Posso stipulare un preliminare con il venditore e individuare solo successivamente l’esatto soggetto acquirente?

 

Per un'azienda agricola che svolge attività prevalente di vivaismo, produzione di piante da giardino con messa a dimora, mentre come attività secondaria svolge l'attività di manutenzione del verde e realizzazione e cura di giardini, si chiede come ci si deve comportare con i rifiuti che essa produce quando realizza o cura i giardini, ad esempio le ramaglie tagliate e i vasi di plastica dove sono contenute le piante prima di essere piantumate.

Ora le ramaglie le deposita in un terreno di proprietà e ogni 15 giorni circa le trincia, mentre i vasi di plastica li smaltisce tramite consorzio di smaltimento. È corretto questo modo di smaltire i rifiuti? Se dovesse essere fermato dalla polizia/vigili, il titolare deve avere qualche documento per il trasporto di questi rifiuti nel tragitto dal luogo di lavoro (dove è stato realizzato il giardino) alla sede dell'azienda?

SEGUICI: