tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Circ. n. 96/2015 - Etichettatura, quadro sanzionatorio nuova circolare Ministero dello Sviluppo Economico

Archivio

Etichettatura, quadro sanzionatorio nuova circolare Ministero dello Sviluppo Economico

31/03/2015 | Circolare n. 96/2015

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato la circolare 31077 del 6/3/2015, nella quale vengono elencate le sanzioni applicabili sull’etichettatura degli alimenti e bevande in genere.

Premesso che In data 13 dicembre 2014 è divenuto applicativo il regolamento (UE) n. 1169/2011, recante disposizioni in materia di etichettatura, presentazione e pubblicità degli alimenti.

Nell’ambito del Decreto legislativo 109/1992, norma nazionale in materia di etichettatura, resta tuttora in vigore l’articolo 18 che disciplina le sanzioni applicabili alle disposizioni della normativa nazionale, e che sarà abrogato solo con l’adozione di un nuovo decreto legislativo recante il quadro sanzionatorio delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011.
Le sanzioni previste dall’articolo 18 del decreto legislativo restano inoltre applicabili alle violazioni delle disposizioni del decreto medesimo che restano in vigore, in quanto riguardanti materie non espressamente armonizzate dal Regolamento, quali, ad esempio, il lotto o i prodotti non preconfezionati.
La presente circolare chiarisce il raccordo tra le disposizioni del regolamento dell’Unione e quelle del D.Lgs. 109/1992, si rimette un estratto delle principale sanzioni che riguardano solitamente il settore vitivinicolo:

TABELLA DI CONCORDANZA TRA LE DISPOSIZIONI DEL REG. (UE) N. 1169/2011 E LE CORRISPONDENTI
DISPOSIZIONI DEL D.LGS. 109/1992
Fonte: Circolare n. 31077 del 06/03/2015 Ministero Sviluppo

 

 ©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

0_gsa_footer.jpg

SEGUICI:

logo bottom 03