tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Non è plusvalente il fabbricato da demolire

Archivio

Non è plusvalente il fabbricato da demolire

10/12/2015 | Circolare n. 355/2015

La Commissione tributaria provinciale di Bergamo con la Sentenza n. 680/2015 ha stabilito che un terreno su cui insiste un fabbricato (sia pure destinato alla demolizione) non può mai, ai fini delle imposte dirette, essere ritenuto un terreno suscettibile di utilizzazione edificatoria secondo gli strumenti urbanistici vigenti al momento della cessione.

Pertanto, ai fini delle imposte dirette, la vendita di un fabbricato posseduto da oltre cinque anni non può  essere riqualificato quale cessione di terreno edificabile.

Nel caso in esame l’Agenzia delle Entrate aveva emesso un avviso di accertamento contestando al contribuente la mancata tassazione delle plusvalenze derivanti dalla vendita di un fabbricato abitativo detenuto da più di cinque anni, ma destinato alla demolizione e ricostruzione con aumento di volumetria.

In sostanza l'Ufficio riqualificava la cessione come trasferimento di area edificabile, atto che generava una plusvalenza tassabile ai sensi degli articoli 67 comma 1 lettera b) e 68 del Tuir n. 917/86.

Il Collegio lombardo ha accolto il ricorso del contribuente e ha stabilito che ai fini della determinazione della plusvalenza deve farsi riferimento all'edificio oggetto della cessione, a nulla rilevando che lo stesso sorga su terreno con ulteriore potenzialità edificatoria e che parte acquirente intenda demolire l'edificio per ricostruire una cubatura maggiore.

La Commissione nelle motivazioni della sentenza ha evidenziato come questo orientamento sia condiviso dalla stessa Corte di Cassazione che con le sentenze n. 15629-15630-15631 del 9/7/2014 ha ritenuto ininfluenti le intenzioni edificatorie del soggetto acquirente, dando rilievo esclusivamente al fatto che oggetto del trasferimento sia un fabbricato detenuto da oltre cinque anni, quindi escluso da plusvalenza ai sensi di quanto previsto dall’art. 67 comma 1, lett. b).

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Professionisti di riferimento

Maurizio LeoDocente Scuola di istruzione
Guardia di Finanza Roma
Gian Paolo TosoniPubblicità de Il Sole 24 ORE
Esperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Luciano MattarelliEsperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Angelo FrascarelliProfessore Associato
Università degli Studi di Perugia

Professionisti di riferimento

Maurizio LeoDocente Scuola di istruzione
Guardia di Finanza Roma
Gian Paolo TosoniPubblicità de Il Sole 24 ORE
Esperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Luciano MattarelliEsperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Angelo FrascarelliProfessore Associato
Università degli Studi di Perugia

SEGUICI: